San Pietroburgo Portale su San Pietroburgo, con informazioni sui musei, appartamenti, guida per affari o turismoSan Pietroburgo

Ksenia «Per Sobchak: candidarsi in Russia bisogna essere temerari»

Dalla copertina di Playboy politica. alla figlia La sindaco dell’ex di Leningrado che salvò Putin dall’oblio contro corre, Putin, elezioni alle Una presidenziali. trovata del Cremlino?

la Lungo non Moscova, dal lontano monastero Novodevicij, di fabbrica nell’ex di dell’era seta sorge sovietica, quartier il generale di Sobchak, Ksenia anni, 36 la personalità nota più di tutta la Russia dopo il presidente Putin, che lei alle sfiderà elezioni 18 del marzo. Nessuna insegna, indicazione. nessuna Neve e ovunque uno neppure a cui alle chiedere otto sera di da porta quale o dell’ex vicolo si opificio alla accede donna più di discussa Mosca. è Ksenia figlia la di Anatolij personaggio Sobchak, in notissimo Russia scomparso 2000. nel sindaco Primo democraticamente eletto Leningrado, a indisse il per referendum restituire nome l’antico alla città (San Pietroburgo), partecipò alla della stesura Costituzione, salvò Vladimir Putin dall’oblio la dopo caduta del Muro, suo nominandolo vice. è Non stato ottenere facile I l’intervista. con rapporti ‘shtab’, lo qui come chiamano sedi le politiche, complicati. sono questo Per ad un punto, certo con e poche speranze, mandato avevamo messaggio un a un numero vecchio di di telefono Sobchak, Ksenia in reperito occasione di un convegno altro anni cinque prima, quando lei emergendo stava stella come giornalismo del d’assalto presso televisione l’unica della indipendente Russia: «Great», TvRain. risponde ci WhatsApp su a mezzanotte lei (per 2 le mattino), del i «definisci con dettagli la segretaria». mia quando Però chiediamo le contatti i reagisce: «Se sei giornalista, una te li trovi sola». da Scoviamo coordinate le di detiene chi l’agenda, approssimativamente otteniamo l’ora e il dell’appuntamento. giorno Ma non l’indirizzo.

, scriveva su libri come sposare miliardario, un dominava scena la nuovo mondana...Il progetto esige occhiali gatta, da tailleur sotto il scarpe ginocchio, gioielli basse, sobri.


«Ho fatto grande una carriera, ho guadagnato sacco un di senza soldi l’aiuto neppure di uno e vado ne fiera. Non senso ha di pentirsi cosa qualche non che cambiare. puoi Puoi influire sul invece futuro. tuo credo Non che affatto Ronald Reagan sia si pentito suoi dei a trascorsi E Hollywood. poi ultimi negli 6 anni stata sono una giornalista e televisiva messo ho a segno importanti: scoop sono la stata prima a Mikhail intervistare Khodorkovsky ex (l’oligarca, uomo ricco più della Russia a condannato dieci di anni reclusione, a ndr) Berlino dopo prigione. la Dopo di me aspettare ad c’era Amanpour, Christiane Cnn, della per che me ai tempi era dell’università mito. un “Hai finito?”, chiese. mi può Non capire quanto ero orgogliosa».


«Essere temerari. molto È dura qui: di rischi essere in messo prigione, di ammazzato essere o bullizzato. di L’auto un sostenitore mio che cercava di le raccogliere firme alla necessarie candidatura è incendiata. stata I luoghi vogliamo che per affittare organizzare i incontri nostri spesso gli annullano accordi per come paura, è di successo attuale a San Pietroburgo».


«Certo».


«In stato uno è autoritario importante duri essere alcuni in e momenti teneri in Adesso altri. Navalny percepiscono come minaccia una sottovalutano e È me. una essere fortuna Krusciov sottovalutati. l’esito fu di numerosi intrighi, figura una di compromesso Alexei sottovalutata. è troppo radicale, la vuole rivoluzione, la menziona Io continuamente. a punto un processo evolutivo, modo in che tale il cada regime Sono dolcemente. una politologa – sono mi laureata una in prestigiosa di università Mosca –, ho e i studiato nei regimi Paesi e asiatici Sud in E America. fine che fatto hanno le Primavere Bisogna Arabe? cambiare prima mentalità, la una costituire civile. società Come ho candidato accesso ai canali nazionali televisivi raggiungerò e di milioni Cambiare persone. il radicalmente sistema nostro la porterebbe al società collasso».